La filiera del latte



Con il termine FILIERA si intende l’insieme degli operatori che partecipano alla produzione, trasformazione e commercializzazione di un determinato prodotto.

1) La filiera del latte è rappresentata anzitutto dai produttori, che hanno gli allevamenti e si dedicano alla cura del bestiame e alla mungitura.

2) Le aziende trasformatrici raccolgono il latte quotidianamente dai produttori e lo confezionano come latte alimentare oppure lo lavorano per ottenere formaggi e altri latticini, come ad esempio gli yogurt.

3) A completare la filiera ci sono i punti vendita e la grande distribuzione organizzata, il cui ruolo è quello di mettere a disposizione dei consumatori i prodotti finiti: il latte confezionato e i diversi derivati. 

La filiera del latte permette quindi a ciascuno degli operatori del settore la possibilità di specializzarsi nella propria attività, con un guadagno in termini di professionalità e di efficienza, e con la certezza di offrire sul mercato un prodotto di qualità e controllato.      

Nel caso del Progetto di Filiera con i Produttori Latte di Genova, l’insieme di questi passaggi crea un valore aggiunto ulteriore proprio perché le diverse aziende che ne fanno parte garantiscono, oltre alla qualità dei prodotti finiti, anche un impegno concreto nella promozione e nello sviluppo della produzione locale di latte. Per maggiori dettagli, è a disposizione il Protocollo di Intesa che regola il Progetto.  

4) Almeno idealmente, anche i consumatori possono fare parte di questo progetto e di questa filiera: specialmente i tanti genovesi che continuano a dimostrare grande sensibilità e attenzione verso l’economia locale e per il proprio territorio. 

Per maggiori dettagli consultare il Protocollo di intesa che regolamenta il Progetto: Protocollo d'intesa